Cronaca / Sanità

Commenta Stampa

Si crea quindi il mistero: qualcuno ha sbagliato?

Pesto al botulino: all'ISS non risulta la contaminazione


Pesto al botulino: all'ISS non risulta la contaminazione
24/07/2013, 10:33

GENOVA - Il pesto al botulino, che da alcuni giorni sta allarmando la popolazione della Liguria, potrebbe non esserci mai stato. Infatti l'Istituto Superiore di Sanità, a 48 ore dall'inizio degli esami sui lotti contaminati, non ha avuto alcuno sviluppo batterico anomalo. Infatti è bene ricordare che il botulino è un avvelenamento creato da un batterio, il Clostridium Botulinum; ad essere letale è la tossina che emette come sostanza di rifiuto. 
Ma gli esami per ora non hanno dimostrato l'esistenza di alcun batterio nelle confezioni sequestrate. E quin di ci si sta chiedendo: non è che c'è stato un falso allarme? Perchè i primi a parlare della contaminazione sono stati i produttori, la "Bruzzone e Ferrari". I quali si sono rivolti al laboratorio Ita di Rivalta Scrivia, Gruppo Rina, per le analisi del caso. E se fosse stato fatto un pasticcio dal laboratorio? Dopo tutto, anche se ci sono rpecisi protocolli, basta un attimo di disattenzione per contaminare un prodotto 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©