Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

La decisione dovrebbe colpire diversi Paesi Ue

Petrolio: l’Iran minaccia lo stop anche per l’Italia


Petrolio: l’Iran minaccia lo stop anche per l’Italia
20/02/2012, 18:02

TEHERAN – L’Iran torna a minacciare sul petrolio. Dopo aver annunciato ieri lo stop al rifornimento di greggio per Francia e Regno Unito, oggi fa sapere di voler bloccare l’export di petrolio anche verso altri Paesi Ue, tra cui anche l’Italia.
A riportare la notizia è stato il sito di PressTv con una “Breaking News”. Il possibile nuovo stop all’export di petrolio verso l’Europa potrebbe riguardare Italia, Germania, Spagna, Grecia, Portogallo e Olanda: lo ha detto Ahmad Qalebani, presidente della compagnia nazionale per il petrolio. Qalebani ha minacciato di chiudere i rubinetti verso nuovi paesi europei “se continueranno le ostilità dell’Ue” nei confronti di Teheran. Il provvedimento di “sospensione” dell’export, ha detto il funzionario iraniano, sarà preso “quasi certamente”. Già ora, ha spiegato, il volume delle forniture di greggio all’Europa “è diminuito” e Teheran non avrà difficoltà a destinare le sue risorse energetiche ad altri paesi, visto che “al momento la domanda di petrolio iraniano è aumentata sui mercati internazionali”.
A fine gennaio, quando Bruxelles decise di alzare il tiro contro l’Iran, Londra e Parigi furono in prima fila nella scelta dell’Ue di bloccare l’acquisto di oro nero iraniano dalla prossima estate, oltre a imporre un blocco immediato alle operazioni finanziare della Banca centrale iraniana. La decisione di Teheran, proprio per questo motivo, ha la forma di una ritorsione che, però, ha valore puramente simbolico: Gran Bretagna e Francia, infatti, acquistano pochissimo greggio dalla Repubblica Islamica. Il monito, invece, sembra diretto ad altri clienti ben più importanti che, oltre alle già citate Grecia e Spagna, vede coinvolta anche l’Italia.

Commenta Stampa
di Antonio Formisano
Riproduzione riservata ©

Correlati