Cronaca / Soldi

Commenta Stampa

Pezzi di moto rubate su E-bay, 14 arresti nel Napoletano


Pezzi di moto rubate su E-bay, 14 arresti nel Napoletano
04/05/2009, 18:05

 (AGI) - Napoli, 4 mag. - Le indagini della Procura di Napoli eseguite dai carabinieri su una banda che rubava e riciclava motociclette o loro parti, conclusasi con 15 arresti, si basa tra l'altro sul un episodio che coinvolge un militare dell'Arma che proprio sul sito specializzato e-bay (estraneo alla vicenda) riconobbe alcune parti della sua Suzuki 650 messe in vendita. Le accuse per gli arrestati nell'operazione "Carena" - 16 erano gli indagati - sono a vario titolo di associazione a delinquere finalizzata al furto, all'estorsione attraverso il cosiddetto 'cavallo di ritorno' (cioe' la restituzione dell'oggetto rubato dopo il pagamento di un 'riscatto'), alla ricettazione e al riciclaggio. La 'banda' scoperta dai carabinieri operava a Napoli attraverso la vendita diretta dei singoli componenti smontati dalle moto rubate in una baracca di via de Roberto, conosciuta come 'via dello scasso', in via Sambuco a Volla, nel napoletano, attraverso una ditta di sistemi antincendio e su internet; dopo che dieci dei suoi componenti si procuravano la 'merce', bottino di furti e rapine, moto e scooter venivano smontati in via de Roberto e i pezzi messi in commercio nei due 'punti vendita' o su e-bay, sempre che non si fosse riusciti a estorcere al legittimo proprietario un 'riscatto' per riavere il ciclomotore. A capo dellìorganizzazione i fratelli Vincenzo e Salvatore Amato, la cui madre, Carmelina Marigliano, e' stata arrestata nel corso della notifica delle ordinanze di custodia cautelare perche' nella sua abitazione e' stata trovata una pistola calibro 7,65 e quattro pistole a salve senza tappo rosso. In un caso, un minorenne fu arrestato mentre insieme a due componenti della 'banda' acquistava una moto rubata. Nella baracca di via de Roberto i militari dell'Arma hanno sequestrato pezzi di moto rubate, riuscendo a risalire ai legittimi proprietari.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©