Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

PG CASSAZIONE CHIEDE CITAZIONE DELLA GERMANIA COME RESPONSABILE DELLE STRAGI NAZISTE


PG CASSAZIONE CHIEDE CITAZIONE DELLA GERMANIA COME RESPONSABILE DELLE STRAGI NAZISTE
21/10/2008, 14:10

Il Procuratore Generale della Cassazione ha chiesto che la Germania venga citata in giudizio quale responsabile civile per risarcire i danni collegati ad una strage nazista avvenuta in provincia di Arezzo il 29 giugno 1944, mentre l'esercito tedesco si ritirava, incalzato dagli Alleati. Il punto importante è che, se la Corte di Cassazione dovesse accondiscendere alla richiesta del PG, si aprirebbero almeno 10 mila cause contro la Germania, per le tante stragi commesse dai nazisti in Italia: le fosse Ardeatine, Marzabotto, Sant'Anna, Cefalonia e via enumerando.

Ma il problema più grosso è un altro. Si può capire il dolore dei parenti delle vittime di allora, ma ci rendiamo conto che quest'anno sono stati festeggiati i 63 anni dalla fine della guerra? Ormai i responsabili sono morti, e coloro che non lo sono, sono persone inoffensive, come Erik Priebke.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©