Cronaca / Giudiziaria

Commenta Stampa

Non andrebbe contestata l'associazione a delinquere

Pg Cassazione: "Ridurre la pena alla Lovato per le aggressioni con l'acido"


Pg Cassazione: 'Ridurre la pena alla Lovato per le aggressioni con l'acido'
07/12/2018, 16:36

ROMA - Secondo il Pg della Cassazione, Martina Levato, Alexander Boettcher e Andrea Magnani hanno diritto ad una riduzione della pena in quanto non va loro contestata l'associazione a delinquere. E' questa la richiesta più eclatante contro i tre imputati, accusati di aver aggredito Pietro Barbini, Giuliano Carparelli (aggressione fallita per fortuna) e Stefano Savi (colpito per uno scambio di persona). Le aggressioni risalgono al 2014. Per questi reati, la Lovato è stata condannata in appello a 20 anni di reclusione, Magnani a 9 anni e 4 mesi e Boettcher - in un diverso processo, che è stato riunificato solo in Cassazione - a 23 anni di reclusione. Tecnicamente, la richiesta del Pg si qualifica come "annullamento senza rinvio" limitatamente al reato di associazione a delinquere. 

Le aggressioni furono una idea della Lovato che, secondo gli psichiatri del Tribunale, voleva "cancellare" sia fisicamente che psicologicamente quelli che erano stati i suoi fidanzati precedenti all'incontro con Boettcher, di cui era innamorata. Per questo aveva convinto i due complici ad aiutarla nelle aggressioni con l'acido. 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©