Cronaca / Sanità

Commenta Stampa

Circa 940 tagli a posti letto

Piano Bondi: al via ridimensionamento ospedali del Lazio

Tra questi anche San Filippo Neri e Cto

Piano Bondi: al via ridimensionamento ospedali del Lazio
18/12/2012, 09:24

ROMA – Situazione critica per alcuni importanti nosocomi del Lazio che rischiano di chiudere reparti importanti. Al San Filippo Neri, addirittura,  la scure potrebbe abbattersi su reparti fondamentali quali:  cardiochirurgia, neurochirurgia, terapia intensiva neonatale ecc.  Anche il Cto , struttura riabilitativa locale, potrebbe ridurre i propri posti letto.  Verso la fine delle proprie attività  l’ospedale  di Bracciano, nonostante il salvataggio del Tar. Altri 10 giorni per definire  i dettagli  e poi il commissario per la Sanità del Lazio,  Enrico Bondi,  darà via al piano di ridimensionamento  che prevede tagli a posti letto - circa 940 - meno pesanti rispetto alla cifra iniziale (il doppio) ma lo stesso significativi, tra cui 39 al Pertini, 50 all’Umberto I, altri cinquanta al San Giovanni, 72 al Santo Spirito. Accorpamenti e rimodulazioni dei posti letto sul territorio, che poi sarà la nuova giunta regionale a dover attuare visto che il mandato di Bondi scade il 31 dicembre.

Commenta Stampa
di Rosario Scavetta
Riproduzione riservata ©