Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Pianura, in casa con "ricambi" per rubare auto di lusso


Pianura, in casa con 'ricambi' per rubare auto di lusso
18/12/2012, 17:15

All’alba di ieri i poliziotti del commissariato Pianura, in seguito ad accurate indagini,  hanno fatto irruzione all’interno di una villetta in Via Bovio nel comune di Quarto, dove C. B., 43 enne napoletano, la moglie M.P. 42 anni napoletana ed un conoscente A. C 30 anni napoletano dormivano.

 

C.B. alla vista dei poliziotti  è riuscito, dopo una violenta colluttazione con un poliziotto a scappare dal balcone della cucina, mentre gli altri due sono stati bloccati.

 

Dal controllo effettuato all’interno del piano interrato della villetta i poliziotti hanno rinvenuto e sequestrato:  una pistola Smith & Wesson calibro 38 special con matricola abrasa, 18 proiettili calibro 38 special, 78  centraline di varie marche di autovetture complete di blocco accensione e chiave, 17 centraline complete di tachimetro contachilometri di varie marche automobilistiche, 2 tachimetri contachilometri di varie marche automobilistiche, 2 volanti marca FORD e € 8.550 in contanti.

Il controllo degli agenti è stato esteso ad un esercizio commerciale in uso a C. B. in via Masseria Vecchia località Licola nel comune di Giugliano in Campania.

 

All’interno sono state rinvenute, sistemate su diversi scaffali e suddivise per casa costruttrice e cilindrata altre 41 centraline di varie marche di autovetture con chiavi, 139 centraline di varie marche di autovetture, 11 tachimetri contachilometri di varie marche automobilistiche; 7 tachimetri contachilometri di varie marche automobilistiche completi di centralina, 1 volante marca AUDI, 21 blocchi di accensione e  24 chiavi per autovettura di varie marche.

Tutto il materiale rinvenuto è stato sottoposto a sequestro.

 

 

 C. B. è stato denunciato in stato di irreperibilità per i reati di ricettazione e detenzione illegale di pistola e munizionamento ed è attivamente ricercato dai poliziotti.

La donna e l’uomo sono stati denunciati in stato di libertà per ricettazione.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©