Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Piave al posto dell'inno di Mameli nelle scuole. Verdi: "Zaia non sa che chi ha scritto questa canzone è napoletano"


Piave al posto dell'inno di Mameli nelle scuole. Verdi: 'Zaia non sa che chi ha scritto questa canzone è napoletano'
07/03/2012, 13:03

"Al Presidente della Regione Veneto il leghista Zaia - dichiara il commissario regionale campano dei Verdi Francesco Emilio Borrelli - che oggi ha sentito la necessità di dichiarare che al posto dell' Inno di Mameli vorrebbe far cantare nelle scuole venete il Piave gli facciamo presente che questa canzone fu scritta nel 1918 dal napoletano E.A. Mario (al secolo Giovanni Ermete Gaeta) il quale rinunciò ai diritti d'autore sulla canzone. Nel novembre del 1941 donò anche le prime cento medaglie d'oro ricevute, come riconoscimento per la canzone, dai comuni del Piave, da associazioni di combattenti, e da privati cittadini, come oro alla Patria insieme con le fedi sua e della moglie". "Questi sono i napoletani ed i meridionali - continua Borrelli - che ogni giorno Zaia e c. disprezzano. Invece di intervenire per criticare le ultime vergognose esternazioni di Bossi contro il Governo Monti minacciato addirittura di morte o gli insulti razzisti di radio padania contro le origini meridionali di una parte della famiglia del cantautore Lucio Dalla il Presidente della regione Veneto provoca una polemica sciocca dimostrando ancora una volta la sua poca cultura storica che gli fa fare come a tutti i leghisti sempre brutte figure e mette in evidenza la loro notevole ignoranza e volgarità".

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©