Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Il tre agosto incontro in comune per discutere dell’area

Piazza Carlo III, il comitato si batte contro il degrado


.

Piazza Carlo III, il comitato si batte contro il degrado
28/07/2012, 14:03

NAPOLI – Carte, bottiglie, sedie rotte ferri vecchi, tutto riverso sull'erba e per terra. Ancora cartoni e coperte di qualche barbone che sceglie questo spazio come propria abitazione. E' la fotografia di piazza Carlo III, è la storia di 30 anni di incuria e abbandono. Fatti denunciati a più ripresa e che, però, non sono riusciti a smuovere la coscienza di chi di dovere. A peggiorare la situazione ci si è messo, poi, anche la presenza di percolato ai margini dei marciapiedi che circondano la piazza: goccia che ha fatto traboccare il vaso e che ha smosso ancor di più la coscienza di chi questa zona la abita.
È nato così il comitato civico Carlo III, un gruppo apartitico che ha come unico scopo la riqualificazione della piazza. Un gruppo che cresce costantemente e che ha al suo interno,  soprattutto, tante mamme che vorrebbero poter far vivere la piazza ai propri figli.
Ma non è solo l’incuria il punto: c’è anche l’allarme sicurezza. Attorno all’area in questione, infatti, ci sono diverse scuole e non c’è, a sentire il comitato, mai un vigile che coordina la viabilità. Per non parlare di strisce pedonali, del tutto assenti. Probabilmente su diverse questioni, incide anche il fatto che la piazza è terra di confine tra due municipalità: la terza e la quarta. E ad acuire la rabbia del comitato ci si è messa, inoltre, la notizia secondo la quale a Palazzo San Giacomo sono arrivati già 2, 5 milioni per rifare strade e piazze, ma in elenco piazza Carlo III pare non esserci. Ci sarebbero, invece, strade sulle quali già si è intervenuto. Piano piano, comunque, qualcosa pare muoversi: il tre agosto prossimo, infatti, in comune è in programma un incontro proprio per discutere della riqualificazione di Piazza Carlo III. 

Commenta Stampa
di Rossella Marino
Riproduzione riservata ©