Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Aggressione avvenuta il 31 agosto 2009

Picchiato perché vestito da Emo. Condannato a 4 anni di reclusione


Picchiato perché vestito da Emo. Condannato a 4 anni di reclusione
10/07/2013, 18:49

È stato picchiato perché amava vestirsi da ‘Emo’, ovvero con i vestiti neri e il trucco pesante. Ma oggi è arrivata la condanna, stabilita dal giudice monocratico del tribunale di Roma: 4 anni di reclusione per Patrizio Bruni, oggi 21enne, condannato per lesioni gravissime. L’aggressione risale al 31 agosto del 2009 nella centrale piazza del popolo a Roma ai danni di un quattordicenne. Il ragazzino venne aggredito con calci e pugni e colpito al volto con un tirapugni. Per individuare il responsabile dell'aggressione è stata determinante l'indagine compiuta dalla stessa vittima attraverso il social network Facebook. L’aggressione avvenne tra due gruppi di ragazzi, con un modo di vestire differente: gli ‘emo’ e i cosiddetti 'truzzi', amanti della musica Hip hop e vestiti con tute da ginnastica e cappellini da baseball.

  

Commenta Stampa
di Erika Noschese
Riproduzione riservata ©