Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Mamme e bambini minacciati da babygang

Piccoli criminali chiedono pizzo per l'uso delle giostrine

Più sicurezza da parte delle forze dell'ordine

Piccoli criminali chiedono pizzo per l'uso delle giostrine
28/03/2011, 11:03

NAPOLI - Pizzo sulle giostrine per i bimbi. A pochi passi dal Museo Archeologico Nazionale, in un parco giochi sito alle spalle della stazione della linea 2 della metro, una babygang semina il timore tra mamme e piccini.
I giovanissimi malviventi di età compresa tra i 15 ed i 17 anni, agiscono indisturbati chiedendo da 1 a 5 euro ai frequentatori dell'area giochi. Un giro in giostrina? Si deve pagare!
La zona non vanta tante aree adibite per i più piccoli e quelle poche esisteni non sono provviste di strutture e giochi mantenuti in buono stato. Non bastava la decadenza dei luoghi, ma anche atti di bullismo e baby criminalità sempre più dilaganti.
Si presentano in gruppo, in sella a motorini, vantano appartenenze a famiglie criminali, sono impavidi e hanno l'aria sicura di chi resta impunito.
Diverse sono le iniziative avviate per chiedere pattuglie di polizia o carabinieri, oltre alla chiusura e alla vigilinza del parco, impiegando guardie ambientali, protezione civile e polizia municipale.

Commenta Stampa
di Carmen Cadalt
Riproduzione riservata ©