Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Malmenato fino alla morte

Piegaro, 17enne ucciso dal patrigno


Piegaro, 17enne ucciso dal patrigno
05/10/2012, 15:35

PIETRAFITTA – Malmenato fino alla morte. E’ la triste storia di Ovidio Stamolis, un ragazzo di soli 17 anni vittima della violenza del proprio patrigno. La tragedia è accaduta a Pietrafitta, una frazione di Piegaro.

E' stata la madre del 17enne a chiamare il 112. “Correte, correte, lo sta uccidendo", ha detto la donna ai carabinieri. Al momento dell'accaduto, sembra fosse in corso una lite tra i due adulti . La violenza sarebbe avvenuta in casa: il ragazzo potrebbe essere stato colpito con un mattarello.

Ovidio era il figlio di una donna romena con qualche problema di salute che aveva sposato un italiano. I due, insieme, hanno poi avuto un altro bambino, che ora frequenta le scuole elementari.

La notizia ha fatto subito il giro di Pietrafitta. E’ il parroco del Paese a tracciare un ritratto del 17 enne. “Era un ragazzo dolce e sensibile. La sua, però, era una famiglia problematica. Il ragazzo - ha aggiunto il sacerdote - era ben inserito nella comunità: lo scorso anno aveva frequentato un locale gruppo teatrale e svolgeva anche alcune piccole mansioni in parrocchia”. 

Commenta Stampa
di Rossella Marino
Riproduzione riservata ©