Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Contestato anche il discorso del presidente Cota

Piemonte, botte in Regione tra due consiglieri


Piemonte, botte in Regione tra due consiglieri
26/11/2013, 18:28

TORINO - Seduta nervosa, quella di stamattina, in cui si è discusso dell'indagine, che ha colpito il Presidente della Regione Roberto Cota e decine di consiglieri, per le "spese pazze" fatte con i soldi che la Regione mette a disposizione dei gruppi consiliari. 
Mentre l'esponente del Pd Mercedes Bresso stava parlando, il consigliere Franco Maria Botta (capogruppo di Fratelli d'Italia) ha cominciato ad interrompere la collega, insultandola e tentando di aggredirla fisicamente. Aldo Reschigna e Roberto Placido, del Pd si sono intromessi e il secondo è venuto alle mani con Botta, finendo entrambi a terra. Un comportamento stigmatizzato dal presidente del Consiglio Regionale Valerio Cattaneo, che dopo aver fatto riprendere i lavori, ha definito l'accaduto: "Un episodio gravissimo, ne riparleremo". 
Prima di questo episodio c'era stato un intervento di Cota: "Si sta svolgendo  in queste ore  la missione in Giappone che vedrà presenti molti interlocutori internazionali. Oggi però c'era il Consiglio regionale e ho ritenuto importante onorare questa assemblea che in questi giorni é sotto attacco. Prendo la parola non per difendere me stesso ma per gli eletti, le mie questioni personali le  affronterò nelle sedi opportune. Abbiamo assistito ad  un vero attacco mediatico, a una campagna diffamatoria: sono previsti tre gradi di giudizio e in questa fase non è neppure scontato il primo. Si é fatto qui quello che mi auguro sia fatto in tutte le istituzioni e a tutti i livelli". Un intervento che ha scatenato il dibattito molto acceso che poi è culminato nella lite tra Botta, Reschigna e Placido. 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©