Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Probabile ritorno anticipato alle urne dei piemontesi

Piemonte: Il Tar annulla le elezioni regionali del 2010

La Regione potrebbe fare ricorso al Consiglio di Stato

Piemonte: Il Tar annulla le elezioni regionali del 2010
10/01/2014, 15:42

TORINO - Il Tar ha accolto il ricorso dell'ex presidente della regione Piemonte Mercedes Bresso ed ha annullato il voto delle elezioni regionali del 2010 in Piemonte, dichiarando nullo l'esito dell'elezione che aveva dato la vittoria, con uno scarto di 9mila preferenze, a Roberto Cota. Il dispositivo del Tribunale amministrativo stabilisce inoltre il ritorno alle urne. “Il Tribunale amministrativo regionale per il Piemonte accoglie il ricorso principale – recita il dispositivo reso noto nella tarda mattinata – e per l'effetto annulla l'atto di proclamazione degli eletti, unitamente agli atti presupposti oggetto di impugnativa, ai fini della rinnovazione della competizione elettorale”. A determinare la scelta del Tar, nella camera di consiglio che si è svolta ieri, la presenza nella corsa elettorale della lista "Pensionati per Cota", "viziata" dal reato di firme false per il quale è stato condannato, in via definitiva – due anni e otto mesi – il consigliere regionale Michele Giovine. Ora la Regione Piemonte potrebbe fare ricorso al Consiglio di Stato per ribaltare la decisione del Tar, che sancisce un ritorno anticipato alle urne dei piemontesi, un anno prima rispetto alla scadenza naturale del mandato di Cota.

Commenta Stampa
di Rosario Scavetta
Riproduzione riservata ©