Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Pirati in azione nel golfo di Napoli


Pirati in azione nel golfo di Napoli
19/06/2009, 13:06

Il pericolo pirati non è solo al largo delle coste somale, ma anche in Italia. E' quello che si ricava da quanto è successo questa mattina nel golfo di Napoli, davanti a Palazzo Donn'Anna, nella zona di Posillipo. Un uomo di Cardito, proprietario di una imbarcazione lunga 13 metri, e un suo dipendente stavano tornando nel porto, quando sono stati speronati da un gommone. Un istante dopo, tre uomini sono saliti sull'imbarcazione, armati di pistole e mitragliette. Per prima cosa si sono impossessati dei valori che gli uomini avevano addosso: un Rolex e un Sector, una carta di credito, contanti per 1300 euro, un anello d’oro e cellulari. Dopo di che hanno fatto indossare ai due uomini i giubbotti salvagente e li hanno scaraventati a mare, allontanandosi con l'imbarcazione. I due sono stati salvati da atleti della Canottieri Posillipo, che si stavano allenando poco distante e che li hanno accompagnati a riva, con un principio di assideramento.
Non è una novità: già nel 2005 ci fu una banda di pirati che colpiva nella zona di Ischia; e in quel caso fu necessario un ampio spiegamento di unità navali della Marina Militare.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©