Cronaca / Curiosità

Commenta Stampa

Si sta ancora cercando il proprietario

Pisa: ruba la fede, poi si pente e si costituisce


Pisa: ruba la fede, poi si pente e si costituisce
17/09/2012, 16:02

PISA - Gli agenti di Polizia di Pisa quasi non ci credevano, quando un giovane tossicodipendente di 23 anni si è presentato da loro, confessando di aver rubato una fede. Il giovane ha raccontato i dettagli: si era infilato in un furgone in via Bovio a Pisa e aveva trovato nel cruscotto quell'anello. L'aveva portato in uno dei negozi "Compro oro" che stanno nella zona, incassando 150 euro, che aveva usato per mangiare e comprarsi una dose di droga. Ma poi ha cominciato a riflettere su quello che aveva fatto e quindi è andatop a costituirsi. Ha restituito la somma che gli era avanzata - circa 110 euro - e indicato il negozio dove aveva dato l'anello, che è stato recuperato. E si tratta di un abnello particolarmente pregiato: è fatto con oro bianco ed oro giallo, con una pietra sopra. All'interno solo un nome, Catiuscia".
La Polizia però non è riuscita ancora a trovare il proprietario, che evidentemente non si è ancora accorto del furto. Ma è chiaro che, appena andrà a denunciarlo, glielo restituiranno.  
Invece, per il ladro, in procinto c'è solo un processo. Certo, ci saranno le attenuanti perchè si è costituito e ha restituito l'anello,  ma la denuncia è scattata ed una sanzione, per quanto lieve, ci sarà.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©