Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Pisa, uccide il padre e poi si toglie la vita

Possibile movente, una relazione non condivisa del padre

Pisa, uccide il padre e poi si toglie la vita
14/09/2011, 13:09

PISA - Uccide il padre con due colpi di pistola, rivolta l’arma verso se stesso e spara togliendosi la vita. E’ accaduto in un garage pubblico di via Pascoli al centro di Pisa. L’autore del folle gesto è un uomo di 44 anni, Bernardo Bandettini. La vittima è Maurizio Bandetti, 47 anni, padre del carnefice.
Entrambi dentisti noti ed affermati. I carabinieri indagano sul tragico episodio. Secondo una prima ricostruzione, i due uomini si erano dati appuntamento nel garage, il più giovane avrebbe sparato due colpi di pistola al padre mentre era seduto sul sedile posteriore dell’auto, per poi spararsi alla testa ed uccidersi.
Bernardo, non avrebbe mai condiviso la nuova relazione che il padre, dopo essersi separato dalla moglie, aveva intrapreso con una donna rumena, dalla quale era nata una figlia.

Commenta Stampa
di Carmen Cadalt
Riproduzione riservata ©