Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Pisani: "Oltre che senza benzina, i veicoli del Comune di Napoli anche senza Rca"


Pisani: 'Oltre che senza benzina, i veicoli del Comune di Napoli anche senza Rca'
26/03/2012, 17:03

“Oltre che senza benzina, i veicoli del Comune di Napoli, anche quelli di emergenza come il camion espurgo dell' Ufficio Fognature, sono addirittura fermi perché senza polizze RCA e quelli che circolano lo fanno contro legge” - dichiara in un esposto alle autorità competenti il presidente dell'Associazione Municipalità Italiane (AMI) l’ avv Angelo Pisani, che chiede al sindaco De Magistris di interessarsi anche delle periferie ed della manutenzione di mezzi, impianti e strade della città “oramai abbandonata a se stessa”.

“Ieri per tutta la giornata e la notte in via E. Scaglione le fogne rotte hanno allagato di liquami maleodoranti tutta la strada, dove, nel totale disinteresse dell’ amministrazione comunale, feci, urine ed olii di scarto venivano sversati sul manto stradale con grave pericolo e danno per la salute pubblica” – denuncia Pisani .

Per motivi di ordine pubblico ed igienici il presidente Pisani ha chiesto di chiudere subito la strada allagata “rappresentando anche il reato in corso al pm di turno cui seguirà dettagliato esposto sull'accaduto per i provvedimenti del caso” .
”Per il sindaco De Magistris la periferia forse non esiste o non merita alcuna cura, un camioncino dell'ufficio fognature interveniva ieri senza assicurazione RCA andando subito via mentre il camion dell’ espurgo non usciva dal garage comunale perché scoperto di assicurazione rca. Altro che proclami e Coppa America – tuona Pisani -, i cittadini non possono essere trattati così. Il Comune non assicura manutenzione delle fogne e strade ed è scandaloso che per lo scoppio di una fogna, via E. Scaglione sia stata inondata di liquami rendendo l’ aria irrespirabile e causando gravi problemi igienico-sanitari. Inammissibile, inoltre, che l'Ufficio Fognature non sia riuscito ad intervenire immediatamente perché non trovava le chiavi dei tombini. Se non intervenivo personalmente e trascorrevo la serata e parte della notte sul posto per assistere i cittadini e gestire l'emergenza oggi saremmo ancora come ieri. Ora pretendo che il sindaco faccia subito pulire e disinfettare la strada, ancora in parte interdetta alla circolazione, dove l'aria è ancora irrespirabile e tutto sporco. Di tanto si informeranno le autorità competenti perché non si può esser così approssimati e negligenti nei confronti dei cittadini” .

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©