Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Pistola in cucina, marito e moglie in manette ad Ercolano


Pistola in cucina, marito e moglie in manette ad Ercolano
23/04/2010, 11:04


ERCOLANO - Nella giornata di ieri, gli agenti del Commissariato di Polizia Portici-Ercolano, hanno arrestato i coniugi Luigi Formisano, 35enne e Rosa Ascione 37enne, entrambi di Ercolano, per detenzione illegale di una pistola e del relativo munizionamento. Nel corso di un’attività info-investigativa, i poliziotti erano venuti a conoscenza del fatto che i coniugi Formisano potessero avere armi presso il loro appartamento di Corso Umberto I. E’ stata quindi predisposta una perquisizione domiciliare che nel suo svolgimento ha poi dato il frutto sperato. All’interno di un’intercapedine di legno, artificiosamente creata dai due in cucina, i poliziotti hanno infatti rinvenuto una pistola. Si tratta di una rivoltella di calibro 7,65 con cinque cartucce dello stesso calibro. All’interno della stessa intercapedine, sono poi state rinvenute altre cartucce di vario munizionamento. L’arma, il cui numero di matricola è perfettamente leggibile, non risulta inserita nel registro nazionale ed al momento sono in corso degli accertamenti per individuarne la provenienza. I coniugi sono stati pertanto arrestati. Luigi Formisano, già noto alla polizia per violazioni alla legge sulle sostanze stupefacenti, è stato condotto presso la Casa Circondariale di Poggioreale, mentre la moglie presso quella di Pozzuoli.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©