Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

L'assessore Valente: "sono molto rammaricata"

Plebiscito, vandali distruggono le installazioni di Toscani


Plebiscito, vandali distruggono le installazioni di Toscani
30/05/2010, 12:05

NAPOLI - Brandelli di foto a terra, cartelloni sfondati, installazioni distrutte. E’ successo di tutto a Piazza del Plebiscito ieri, quando alcuni vandali sono entrati in azione demolendo le opere d’arte di Oliviero Toscani. Un danno enorme, ancora più grave perché inferto alla città negli ultimi giorni del Maggio dei Monumenti (la kermesse chiuderà oggi) che porta a Napoli moltissimi visitatori.
Le gigantografie erano state installate da dieci giorni e sarebbero dovute essere mostrate prossimamente in altre provincie italiane. Adesso, l’esposizione ha perso tre totem raffiguranti orsi neri tibetani del sudest asiatico, che assieme ad altre 17 formavano un’opera unica. “Sono molto rammaricata per ciò che è accaduto” – ha detto l’assessore comunale al Turismo Valeria Valente – “Ma continueremo ad utilizzare la piazza perché è una vetrina importante per attirare turisti e artisti, e continuerà ad essere un palcoscenico per le esposizioni”.
Nei giorni scorsi al plebiscito si erano tenuti diversi sit-in di protesta. L’ultimo, quello del Popolo Viola che manifestava contro la legge Bavaglio. Una protesta pacifica, comunque, che non sembra avere a che fare con l’accaduto.

Commenta Stampa
di Ornella d'Anna
Riproduzione riservata ©