Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Poggiomarino, investe carabiniere e si da alla fuga: arrestato


Poggiomarino, investe carabiniere e si da alla fuga: arrestato
25/05/2011, 09:05

 A Poggiomarino i Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Napoli con i colleghi dell’aliquota operativa della compagnia di Torre Annunziata hanno sottoposto a fermo per tentato omicidio, resistenza e lesioni a Pubblico Ufficiale un uomo di 37 anni, tunisino, domiciliato in Via Salvatore Di Giacomo, gia’ noto alle forze dell'ordine. Ieri pomeriggio, a Secondigliano, sulla Cupa dell’arco, l’uomo è stato notato alla guida di una Alfa Mito che si aggirava con fare sospetto nei pressi delle cosiddette “case celesti” dai Carabinieri che gli hanno intimato l’alt per controlli. Alla vista dei militari dell'arma il 37enne prima rallentava e poi accelerava improvvisamente investendo e trascinando un appuntato per una ventina di metri, dandosi poi alla fuga. Dopo il colpo il militare ha perso conoscenza, facendo temere il peggio al collega che lo ha subito soccorso e trasportato all'ospedale Cardarelli dove è stato ricoverato per contusioni multiple al fianco ed arti superiori con escoriazioni all'avambraccio destro e sinistro". Avviate le ricerche, i carabinieri trovavano la suddetta auto abbandonata in una zona poco distante dal luogo dell’incidente e con successivi controlli, riuscivano a identificare il conducente (marito della proprietaria dell’auto) rintracciandolo in serata nella sua abitazione. L’uomo, formalmente riconosciuto dai militari dell’arma coinvolti, ha ammesso l’accaduto giustificando il suo gesto per evitare che fosse trovato in possesso di stupefacenti appena acquistati per uso personale. L’autovettura è stata sequestrata. Il fermato è stato associato nel carcere di Poggioreale.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©