Cronaca / Sesso

Commenta Stampa

Poggioreale, arrestato stalker


Poggioreale,  arrestato stalker
19/10/2011, 09:10

Una storia di persecuzioni, minacce e violenze che ha avuto oggi il suo epilogo con l’arresto di uno stalker, grazie all’intervento degli agenti del Commissariato di Polizia “Poggioreale” che hanno instaurato con la vittima un rapporto di vicinanza, come dei veri angeli custodi.

I poliziotti, infatti, già dalla prima denuncia della vittima, una donna di 39 anni, che per ben 7 anni ha convissuto con un uomo violento, non l’hanno mai abbandonata, cercando di rassicurarla della loro presenza, assicurandole sempre il loro tempestivo intervento, qualora ne avesse bisogno.

La vittima, nonostante la separazione dal suo convivente, dalla cui unione 6 anni fa è nata una bambina, costantemente veniva pedinata, minacciata e malmenata.

Non è stato facile per la donna denunciare quelle vessazioni e quelle violenze subite, allorquando già era incinta di 6 mesi della sua bambina.

Il convivente, di professione panettiere, spendeva tutto il suo stipendio non per la famiglia ma, essendo entrato nel vortice delle scommesse ippiche, si era talmente indebitato, tanto da traslocare in 6 abitazioni diverse, perché non poteva far fronte al pagamento del fitto mensile.

Il 6 ottobre scorso, a seguito di una segnalazione di aiuto di una donna, giunta alla Sala Operativa della Questura, per una lite violenta, i poliziotti si sono recati in Via Miraglia.

Effettivamente, sul posto hanno riscontrato la presenza della donna che, molto scossa, denunciava d’esser stata seguita dall’ex convivente dalla fermata del tram, in Via dell’Emiciclo di Poggioreale, sino a casa e che lo stesso, non aveva esitato ad aggredirla, colpendola con schiaffi e pugni, dopo averla insultata senza alcun motivo.

La donna, inoltre, ammetteva di aver sporto, prima dell’aggressione subita, già querela nei confronti del suo ex convivente.

Il coraggio di raccontare la sua triste vicenda, ha consentito agli agenti di attivare, così come è previsto per le donne vittime di violenza, un rapporto di vicinanza con la Polizia per tutelare la sua incolumità.

I poliziotti, in stretto contatto con la donna, nella giornata di oggi, dopo aver ricevuto una sua telefonata, con la quale riferiva di aver subito l’ennesima minaccia di morte dall’ex convivente, hanno raggiunto la vittima pedinandola, in maniera d’esser pronti ad intervenire.

Prima che la donna giungesse nella sua abitazione, i poliziotti hanno verificato se l’uomo si nascondesse nel portone ed avuto la certezza che lo stesso non fosse ancora giunto, hanno atteso il suo arrivo.

Di lì a poco, da un autobus di linea, alla vicina fermata, è disceso un uomo che si è diretto al citofono della donna, minacciandola ed ingiuriandola.

I poliziotti sono prontamente intervenuti bloccandolo ed arrestandolo.

A.D.B. di 39 anni, che nel passato aveva usato un atteggiamento simile anche con la ex moglie, dalla quale si era separato, ferendola con un coltello, è stato condotto al carcere di Poggioreale.



Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©