Cronaca / Nera

Commenta Stampa

Polizia, diramato l'identkit di Pasquale scotti


Polizia, diramato l'identkit di Pasquale scotti
28/05/2012, 17:05

Nella giornata odierna la Polizia di Stato, nell’ambito delle attività finalizzate al contrasto delle attività illecite controllate dalla criminalità organizzata nell’area nord occidentale di questo capoluogo, ha effettuato nei comuni di Casoria e Caivano diverse perquisizioni finalizzate alla cattura di noti latitanti presenti in quelle aree.

In particolare l’operazione di P.G. è volta al rintraccio di ANGELINO Giuseppe nato a Caivano (NA) il 10.08.1951, inteso “’o lup e notte” ovvero “Pepp ‘o lup”esponente di vertice del clan “MOCCIA” di Afragola, latitante dal luglio 2010 poiché colpito da un ordine di custodia cautelare  poiché ritenuto responsabile di associazione per delinquere di tipo mafioso finalizzata alle estorsioni ed all’usura.

Parimenti è altrettanto intensificato lo sforzo investigativo, finalizzato alla cattura di SCOTTI Pasquale nato a Casoria (NA) l’8.09.1958, ricercato dal 24 dicembre del 1984, quando evadeva – nel corso della notte – dall’ospedale civile di Caserta ove si trovava ricoverato in stato di detenzione.

Esponente di primo piano della “N.C.O.” promossa e diretta da Raffaele Cutolo, in particolare risultava componente del cosiddetto “consiglio”, l’organo preposto alla determinazione delle direttive strategiche del sodalizio criminoso.

Risulta al momento pendente a suo carico un provvedimento di determinazione di pene concorrenti emesso dalla Procura Generale della Repubblica di Napoli, per reati commessi in epoche diverse, dovendo espiare la pena definitiva dell’ergastolo.

E’ tutt’oggi inserito nell’elenco del Ministero dell’Interno dei 30 latitanti più pericolosi e le sue ricerche risultano diramate in campo internazionale.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©