Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Polizia Municipale Napoli: serrati controlli sui pulmini per trasporto scolastico


Polizia Municipale Napoli: serrati controlli sui pulmini per trasporto scolastico
13/11/2013, 12:03

Nel corso degli ultimi giorni il reparto Radiomobile della Polizia municipale, diretto dal Capitano Giuseppe Cortese e su impulso del Vicecomandante della Polizia Municipale, Ciro Esposito,  ha intensificato le attività di controllo sui veicoli utilizzati per il trasporto scolastico.
Nei quartieri di San Giovanni a Teduccio, Miano, San Lorenzo, Pendino e Poggioreale sono stati controllati oltre cento “pulmini gialli”, parte dei quali privi della prescritta licenza comunale all’esercizio dell’attività.
Ai questi quindici conducenti gli agenti hanno contestato, oltre all’esercizio abusivo dell’attività, con conseguente sospensione della carta di circolazione le seguenti altre infrazioni:
- 4 violazioni  per guida senza patente o senza certificato di abilitazione professionale ;
- 7 violazioni per mancanza della copertura assicurativa RCA (in 2 occasioni il conducente è stato deferito all’Autorità Giudiziaria per l’esibizione di un certificato e un contrassegno falsi);
- 6 violazioni per omessa revisione del veicolo;
- 5 violazioni per circolazione con veicolo già sequestrato;
- 2 violazioni per circolazione con veicolo sottoposto a fermo amministrativo.
Altre violazioni si sono rivelate comuni sia tra agli abusivi che tra gli autorizzati: è il caso del trasporto in sovrannumero (15 casi) e del montaggio di ulteriori posti a sedere sul veicolo (9 casi), violazione, quest’ultima, che comporta il ritiro della carta di circolazione e l’obbligo di sottoporre nuovamente il veicolo a visita e prova presso la Motorizzazione.
Numerose, infine, le violazioni ordinarie accertate, quali la mancanza momentanea dei documenti di circolazione, l’omesso uso delle cinture di sicurezza e la presenza di dispositivi di equipaggiamento non funzionanti.
Le attività di controllo proseguiranno nei prossimi giorni interessando anche altre zone della città.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©