Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Polizia Municipale, ritirati 80 contrassegni H falsi o usati


Polizia Municipale, ritirati 80 contrassegni H falsi o usati
17/07/2013, 14:07

NAPOLI - L’Unità Operativa Radiomobile, diretta dal Capitano. Giuseppe Cortese, ha recentemente avviato un’attività finalizzata al controllo dei contrassegni di parcheggio per disabili utilizzati per l’accesso alle corsie riservate e per la sosta dei veicoli nelle aree date in concessione alla società partecipata Napolipark.

L’attività si è resa necessaria a seguito delle numerose segnalazioni giunte dai cittadini e dalle associazioni delle persone diversamente abili, che hanno denunciato l’uso improprio di tali contrassegni, in particolare per sottrarsi all’obbligo di pagamento della sosta nelle “strisce blu”.

Sul campo è stata impiegata una task force composta dai Motociclisti della Radiomobile, affiancata dal personale della Napolipark, che ha operato nella zona compresa tra via Santa Lucia e piazza Municipio.

Dopo una prima fase di controlli “a tappeto”, l’attività si è focalizzata, mediante veri e propri appostamenti, sugli utenti della strada che occupavano gli stalli di sosta per maggior tempo.

Ad oggi sono stati ritirati oltre 80 contrassegni, tra quelli autentici (la maggioranza) e quelli falsi o alterati.

Nel primo caso (contrassegni autentici) il ritiro viene effettuato ai sensi dell’ordinanza sindacale n. 56 del 22 gennaio 2001, per la quale il contrassegno può essere utilizzato soltanto in presenza del suo intestatario..

Nel secondo caso il documento (falso) viene sequestrato penalmente ed il suo utilizzatore viene denunciato all’Autorità Giudiziaria per i reati previsti dagli articoli 483, 489 e 640 del codice penale (rispettivamente “falsità in atto pubblico”, “uso di atto falso” e “truffa”). Nei procedimenti penali che seguiranno la Napolipark si costituirà parte civile.

Tra i molti casi emersi, spicca quello di noto commercialista che, sulla base di una falsa denuncia di smarrimento, lasciava in sosta nelle strisce blu due diversi veicoli.

L’attività, che ha già riscosso il plauso delle associazioni, proseguirà nei prossimi giorni in altre zone della città.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©