Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Polizia stradale, gli interventi nel 2012


Polizia stradale, gli interventi nel 2012
05/01/2013, 12:29

Tempo di bilanci per l’anno 2012 perla Polizia Stradaledella Campania e del Molise che ha intensamente partecipato all’attività di controllo del territorio, di vigilanza stradale degli assi viari più importanti e strategici e svolto attività di soccorso, prevenzione e repressione delle violazioni al Codice della Strada, delle leggi complementari e dei reati che hanno contraddistinto lo specifico impegno professionale degli uomini della Polizia Stradale. 

Complessivamente sono state 37033 le pattuglie che hanno vigilato le autostrade A1,        A30, A16, A3 NA/SA e SA/RC,la Tangenziale di Napoli ed alcune tra le più importanti strade statali e provinciali delMezzogiorno, qualila S.P.162, S.S.145, S.P.1, S.S.18, S.S.163, S.S.372, S.S.7, S.S.7 bis e S.S.7 Quater Domitiana.

 Ai circa 101 equipaggi impegnati quotidianamente e che hanno garantito e prestato soccorso a 30.570 utenti, sono stati affidati altresì compiti prioritari di prevenzione degli incidenti stradali, con l’importante visualizzazione della pattuglia della Polizia Stradale operante sia nella fase dinamica del servizio che durante le soste operative di controllo, servizi effettuati in ogni condizione atmosferica e su tutto l’arco della giornata, infondendo, al contempo, sicurezza e fiducia negli utenti della strada.

 Le violazioni accertate sono complessivamente 294.911 di cui 1.939 elevate per l’uso improprio del telefonino durante la guida e 6.513 per il mancato uso delle cinture di sicurezza e degli appositi sistemi di ritenuta per bambini.

 Il numero delle patenti di guida ritirate è 3.591; ammonta, inoltre, a 235.077 il totale dei punti decurtati, mentre sono 4.365 le carte di circolazione ritirate.

 I servizi svolti con Apparecchiature Speciali per il controllo del superamento dei limiti di velocità ammontano a 675 di cui 350 effettuati con Autovelox, 198 con Telelaser e 127 con Provida, che in totale hanno comportato il relativo accertamento di 15.722 infrazioni.

 In costante diminuzione risultano le violazioni accertate mediante Tutor in ambito autostradale in numero di 109.415, rispetto ai 113.760 dell’anno 2011, con la conseguente riduzione del tasso degli incidenti stradali con lesioni pari al 12.30% in meno rispetto al 2011: viene pertanto confermata da un lato la funzione preventiva dei dispositivi per la salvaguardia di vite umane, dall’altro, la funzione educativa per il rispetto delle norme in grado di rendere effettiva la libertà di circolazione. Ancora oggi, purtroppo, un dato rilevante è rappresentato dal numero delle vittime a causa dei sinistri avvenuti sulla viabilità ordinaria, in numero maggiore rispetto a quelli che si verificano in ambito autostradale. Le persone decedute a seguito di incidente stradale nell’anno 2012 sono 63, di cui29 inambito autostradale e 34 sulla viabilità ordinaria. D’altro canto, il numero dei feriti a seguito di incidenti stradali verificatisi sulla viabilità ordinaria risulta inferiore a quelli in ambito autostradale solo del 1.5%, anche se in diminuzione complessiva rispetto all’anno 2011 pari all’11.5%. In questo ambito assume notevole rilevanza la novità del 2012, il sistema di controllo della velocità da remoto denominato “Vergilius”. Grazie agli investimenti dell’ ANAS, si è inaugurato e potenziato il controllo della velocità media anche sulle strade statali; attivo dal27 luglio 2012a supporto della necessità di ridurre l’incidentalità della mortalità anche sulla viabilità ordinaria, ha comportato nell’arco di circa cinque mesi dalla sua attivazione, l’accertamento di ben 16.740 violazioni. 

 Sono stati complessivamente rilevati 2.757 incidenti stradali, registrando una riduzione di 366 incidenti rispetto al 2011, pari al 13,3%. Di grande significato preventivo appare il dato dei conducenti controllati con etilometro e precursori in totale 82.382, con conseguente denuncia all’Autorità Giudiziaria di 724 persone per il reato di guida in stato di ebbrezza alcolica e di 351 persone per il reato di guida sotto l’influenza di sostanze stupefacenti.

In merito, nell’anno 2012, per contenere il fenomeno infortunistico legato all’uso di sostanze alcoliche e stupefacenti, la PoliziaStradaleha attuato la campagna denominata “Stragi del sabato sera”; 1.075 servizi mirati di controllo svolti in prossimità delle discoteche nei fine settimana, con l’impiego di 1.212 pattuglie specificamente predisposte.

Nel corso dei predetti servizi sono stati controllati con etilometri e precursori 15.044 conducenti (11.536 uomini e 3.508 donne) di cui 1.135 conducenti è risultato positivo al test di verifica del tasso alcoolemico (765) e alle sostanze stupefacenti (370). Sono stati sequestrati 39 veicoli di cui 5 ai fini della confisca.

 In ossequio agli obiettivi delineati nel protocollo d’intesa tra il Ministero dell’Interno e Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti del luglio 2009,la PoliziaStradale, nel corso del2012, haattuato una serie di dispositivi con continuità e sistematicità finalizzati al potenziamento dei controlli nel settore del trasporto professionale. In merito sono stati controllati 20.778 veicoli adibiti al trasporto merci, sono state compilate 18.045 liste di controllo e sono state elevate 18.644 contravvenzioni per controllo trasporto ADR (Accordo Europeo relativo al trasporto internazionale delle merci pericolose su strada), per controllo trasporti e conducenti professionali e per  contrasto sovraccarico merci. In merito,la Polizia Stradaleha anche svolto 330 servizi con i Centri Mobili di Revisione, congiuntamente al personale dipendente del Dipartimento Trasporti Terrestri, per il controllo dei veicoli adibiti all’autotrasporto di merci su strada.

  Attività di Polizia Giudiziaria - La squadra di Polizia Giudiziaria Compartimentale nell’anno 2012 hasvolto e portato a termine numerose operazioni nel campo delle rapine in danno di autotrasportatori, in danno di attività commerciali ubicati sulla rete autostradale e ordinaria. Altresì ha svolto indagini inerenti  il reato di truffa in danno della Società Tangenziale di  Napoli conclusasi con la denuncia in stato di libertà di 40 persone e il sequestro di 45 autovetture.

Tra le indagini di ampio respiro emergono  quelle  di seguito indicate.

 Operazione “AMARO”: Nel mese di Gennaio 2012, veniva tratta in stato di fermo una persona resosi responsabile del reato di ricettazione di un carico alimentare oggetto di rapina e sequestro di persona in danni di autotrasportatore.-

Nell’occasione veniva recuperato l’intero carico sottratto, consistente in 34 pedane di bibite e liquori.

 

  • Nel mese di Gennaio 2012 si è proceduto all’arresto di due persone, le quali durante il periodo di sciopero effettuato dagli autotrasportatori, con violenza e minaccia obbligavano gli autisti dei mezzi commerciali di arrestare la marcia.

 

  • Operazione “Notte Serena”. Nel mese di gennaio 2012, veniva tratto in stato di fermo una persona resosi responsabile del reato di ricettazione di un’autovettura BMW X6. Tale sequestro venne eseguito al termine di laboriose indagini in relazione a furti e rapine di una banda di extracomunitari che penetravano all’interno di ville durante la notte, e, dopo aver razziato tutto ciò che era di valore, asportavano i veicoli parcheggiati all’interno. Nel corso delle indagini sono state altresì sottoposti a sequestro altre 20 autovetture, di cui 13 trovate nella disponibilità della persona fermata.

 

  • Dagli inizi del mese di settembre la PoliziaGiudiziariaCompartimentale iniziava un’attività di indagine delegata dalla Procura della Repubblica di Napoli, in relazione ad una serie di rapine perpetrate in danno dei ponti di ristoro posizionati su questa  rete autostradale. Venivano attenzionati un gruppo di cittadini extracomunitari sedenti nei campi Rom situati nel comune di Giugliano in Campania. L’attività investigativa, supportata da intercettazioni telefoniche, pedinamenti e sopralluoghi, anche con l’uso di elicottero, si concludeva in data 8 novembre 2012, allorquando, personale di questo ufficio, rimaneva coinvolto in  un violento conflitto a fuoco con gli occupanti di un’autovettura i quali si erano resi responsabili di precedenti rapine in danno di dipendenti delle aree di servizio. Nell’occasione un malvivente rimaneva ucciso, 5 dipendenti feriti di cui uno investito nel tentativo di fuga dei malviventi. Nella circostanza si è proceduto al fermo di P.G. delle restanti 3 occupanti dell’autovettura. Durante l’indagine si è altresì proceduto all’arresto di una persona extracomunitaria resosi responsabile di detenzione di stupefacente, e al sequestro di 5 autovetture di illecita provenienza.

 

  • Nel mese di Dicembre 2012 si è proceduto all’arresto di nr. 3 persone resesi responsabili dei reati di rapina e sequestro di persona in danno di un autotrasportatore. Nella circostanza veniva recuperato l’intero carico consistente in nr. 9500  panettoni Bauli.

 

  • Nel mese di Dicembre 2012 si è proceduto altresì, in due separati eventi,  alla denuncia di altre 3 persone resisi responsabili del reato di ricettazione e concorso in rapina. Nel primo evento si riusciva a recuperare l’intero carico consistente in derrate alimentari. L’altro evento ha permesso di recuperare parte di un carico di formaggio “Parmigiano Reggiano” destinato ai centri Caritas del comune di Caserta e numerosi bancali di prodotti alimentari provenienti da precedenti rapine.

           

Co-delegati conla PoliziaMunicipaledi Pozzuoli, dalla A.G. di Napoli, sono state esperite indagini culminate con perquisizioni a locali commerciali, abitazioni e agenzie di pratiche auto e assicurative in merito ad una truffa perpetrata da alcuni appartenenti ad un organizzazione che operava in tutta la regione Campania, nel Molise e ramificazioni in Toscana.

La truffa consisteva nella creazione di società fittizie e broker assicurativi i quali poi stipulavano polizze false. Nel corso delle indagini sono stati identificate e indagate 18 persone, e nelle fasi degli accertamenti, di seguito alle perquisizioni, si è proceduto al  rinvenimento e sequestro di circa 4000 polizze assicurative in bianco di diverse compagnie assicurative.

Si è altresì potuto accertare la falsità di oltre 400 polizze assicurative ramo RCA già stipulate e cedute  a quasi sempre ignari automobilisti.

 

Durante l’anno 2012 sono state intensificate le indagini finalizzate all’accertamento dei reati di ricettazione e riciclaggio, e sono stati altresì sottoposti a sequestro 80 autovetture di illecita provenienza, alcune di esse di elevato valore commerciale e sono state tratte in arresto nr. 3 persone,  e altre denunciate all’A.G. in stato di libertà e nr.8 in stato di fermo.

Campagne di prevenzione e di informazione

 

L’attività della Polizia Stradale si è anche rivolta in chiave preventiva agli studenti delle scuole di ogni ordine e grado, dove sono stati inviati propri operatori specializzati, al fine di diffondere l’educazione stradale. Inoltre, nell’anno 2012, nell’ambito del Progetto ICARO, la campagna di sicurezza stradale è stata rivolta ai bambini dai 4 ai 6 anni, coinvolgendo pertanto gli alunni della scuola dell’infanzia e quelli della prima classe della scuola primaria.

La XIIedizione Progetto ICARO ha previsto nel 2012 un’ulteriore attività che ha coinvolto per la prima volta anche studenti universitari.

 

Si evidenzia, altresì, la realizzazione dell’iniziativa “Vacanze Sicure 2012 - Pneumatici sotto controllo” proposta da Assogomma e dalla Polizia Stradale, che ha preso il via dal mese di maggio, con migliaia  di controlli sulle autovetture, motocicli e ciclomotori.

Il personale della Polizia Stradale impiegato nei controlli risulta particolarmente qualificato per la verifica della marcatura degli pneumatici e la loro omologazione in conformità con la normativa di settore.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©