Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Poliziotti scortano taxi diretto al pronto soccorso

A bordo donna in stato di gravidanza con bimbo di pochi mesi

Poliziotti  scortano taxi diretto al pronto soccorso
28/11/2013, 09:46

NAPOLI - Sulla tarda mattinata di oggi, una pattuglia di poliziotti del Commissariato San Paolo, ha prestato soccorso ad una giovane donna con un neonato in braccio.
La ragazza, pochi attimi prima, aveva fermato un taxi chiedendo all’autista di condurla al più vicino pronto soccorso: era in evidente stato di gravidanza,  lamentava dolori ed aveva copiose perdite di sangue.
Verso le 12.30, mentre attraversava a tutta velocità Piazzale Tecchio, l’autista del taxi ha notato i poliziotti e li ha fermati chiedendo loro assistenza. A questo punto gli agenti hanno deciso di scortare il radiotaxi con tanto di sirena e segnalatore luminoso inserito.
Una volta giunti al pronto soccorso dell’Ospedale San Paolo, la donna presa dal panico e dalla disperazione è stata soccorsa da uno dei poliziotti e da un operatore sanitario da quest’ultimo sollecitato. Adagiata su di una barella, mentre veniva condotta all’interno della struttura sanitaria,  ha pregato l’altro poliziotto di prendersi cura del bimbo di pochi mesi. L’agente è pertanto entrato nel taxi ed ha prelevato il bimbo che era ancora adagiato sul sedile posteriore dove lo aveva lasciato la mamma. Presolo tra le braccia, si è accorto che tremava dal freddo e dallo spavento. Lo ha quindi stretto a se e subito portato all’interno del pronto soccorso dove i sanitari lo hanno preso in consegna per le cure del caso.    

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©