Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Annuncio di uno sciopero con un comunicato congiunto

Poliziotti manifestano a Montecitorio: nessuna integrazione fondi


Poliziotti manifestano a Montecitorio: nessuna integrazione fondi
23/03/2011, 11:03

ROMA - Questa volta le forze dell'ordine si sentono veramente prese in giro. Il 14 marzo scorso avevano protestato davanti alla villa San Martino ad Arcore, per chiedere il reintegro dei fondi che anno dopo anno vengono tagliati. In particolare, i manifestanti chiedevano come minimo un aumento di 79 milioni, per quest'anno. Era uscito dalla sua villa Silvio Berlusconi e si era intrattenuto con i poliziotti, assicurando che nel Consiglio dei Ministri di oggi lo stanziamento sarebbe stato effettuato.
Invece ieri c'è stato un incontro tra le varie sigle sindacali e il governo, rappresentato dal vice premier Gianni Letta, durante il quale però quest'ultimo si è limitato ad ascoltare le parti, avvertendo che se ne parlerà eventualmente nel primo Cdm di aprile.
I sindacati delle forze dell'ordine, sentendosi tradite, hanno deciso di radunarsi questa mattina in piazza Montecitorio, per protestare il loro malcontento. Qui hanno trovato un altro gruppo di manifestanti, sono i sindacalisti del mondo dello spettacolo, che protestano per il taglio dei fondi del Fondo unico per lo spettacolo. Ma questi ultimi, se le indiscrezioni sono vere, hanno avuto più fortuna: sono stati aggiunti alcuni milioni al Fus, per festeggiare il passaggio di Giancarlo Galan alla Cultura.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©