Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

I contratti saranno "equivalenti o migliorativi"

Pomigliano, dal 7 marzo le assunzioni in Fiat


Pomigliano, dal 7 marzo le assunzioni in Fiat
04/02/2011, 20:02

POMIGLIANO D’ARCO – Partirà il prossimo 7 marzo il piano di assunzione dei avoratori Fiat di Pomigliano. lo hanno annunciato i sindacati in una lettera, precisando che l'incontro annunciato dall'azienda per il 17 febbraio servirà semplicemente a formalizzare ciò che è stato già definito con gli accordi firmati nei mesi scorsi e "non ci sarà spazio per ulteriori trattative".
"Il progetto Fabbrica Italia Pomigliano è partito” – ha detto il segretario generale Fim-Cisl Napoli, Giuseppe Terracciano – “Finalmente siamo ai passi concreti per l'avvio della produzione della nuova Panda nello stabilimento Giovanbattista Vico. La Fiat ci ha comunicato che, dal 7 marzo prossimo, darà corso gradualmente alle assunzioni del personale, rispettando rigorosamente gli accordi sottoscritti con Fim, Uilm, Fismic e Ugl, che salvaguardano nei minimi particolari tutte le condizioni economiche e normative esistenti e, in vari casi, migliorandole".
Quanto ai contratti, la comunicazione della Fiat ai sindacati afferma che l'accordo applicato "garantisce un trattamento complessivamente e individualmente equivalente o migliorativo rispetto a quello previsto" contratto collettivo nazionale del settore metalmeccanico". Gli operai, insomma, saranno assunti dalla newco senza periodo di prova, con il riconoscimento dell'anzianità aziendale pregressa e con salvaguardia del trattamento economico complessivo.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©