Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Pomigliano d'Arco, al via operazione decoro e sicurezza


Pomigliano d'Arco, al via operazione decoro e sicurezza
30/05/2011, 09:05

Da questa notte, le strade di Pomigliano d’Arco sono più sicure. Al via l’operazione «Decoro e Sicurezza», attività straordinarie di controllo del territorio che si protrarranno fino a novembre 2011. Già oggi – sabato 28 maggio – a partire dalle 8.30 del mattino, la polizia municipale ha elevato decine di contravvenzioni per sosta selvaggia e parcheggi in doppia fila nonché confiscato i proventi illeciti ad alcuni parcheggiatori abusivi. Durante i controlli è stato anche denunciato all’autorità giudiziaria, e segnalato al Questore, un pregiudicato dedito ad attività contro il patrimonio. Ma non è finita qui e da questa notte, per tutti i fine settimana, come richiesto anche da una nota che il Prefetto di Napoli, Andrea De Martino, ha trasmesso al sindaco Lello Russo, prontamente recepita, la polizia locale resterà in servizio fino alle 2, 30 di notte. Una stazione mobile per controllo «antivandalo» in piazza Primavera, una pattuglia di pronto intervento dedicata all’operazione «Movida sicura», due motociclisti per la sosta selvaggia e la sicurezza urbana. Il tutto in stretta collaborazione con l’Arma dei Carabinieri. Attrezzature di videosorveglianza mobile saranno utilizzate al fine di identificare soggetti facinorosi che sostano in alcune aree «calde» della città, per poi deferirli all’autorità giudiziaria. «Questa tecnica, giù utilizzata dalle forze di polizia durante manifestazioni sportive – dice il comandante della polizia locale, il maggiore Luigi Maiello – ci consente di identificare, denunciare e proporre per il foglio di via alcuni soggetti già identificati e noti, questo senza creare problemi di ordine pubblico data la presenza di centinaia di giovani». Sarà in servizio anche una pattuglia in abiti civili a bordo di motoveicolo, con il compito di vigilare sul decoro della città (controlli su sversamenti illeciti di rifiuti, alcolici, baby gang, ecc.). Ogni turno sarà coordinato da un ufficiale della polizia municipale. È solo l’inizio perché come già annunciato dal sindaco Russo dopo un incontro con il Prefetto Andrea De Martino e molti sindaci dell’area nolana, tra le priorità dell’amministrazione comunale spiccano legalità e decoro urbano. E stando alla nota del Prefetto, recepita dal primo cittadino di Pomigliano d’Arco, per il potenziamento dei servizi di controllo da parte della polizia municipale si utilizzeranno i proventi delle sanzioni, come già annunciato dal comandante Maiello e dall’assessore al ramo, Gianfranco Mazia, qualche giorno fa, in occasione della conferenza stampa con la quale i vertici della polizia locale hanno presentato le nuove dotazioni tecnologiche per gli agenti, il sistema Explor, che non darà scampo agli automobilisti indisciplinati.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©