Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Pomigliano D'arco, arrestato parcheggiatore abusivo


Pomigliano D'arco, arrestato parcheggiatore abusivo
04/07/2011, 10:07

Una fuga rocambolesca iniziata alla vista degli agenti della polizia municipale che hanno alfine arrestato Gennaro Testa, 40 anni, parcheggiatore abusivo. La «stretta» della polizia locale guidata dal comandante Luigi Maiello continua e la parola d’ordine contro i parcheggiatori abusivi è «tolleranza zero». Stavolta però il parcheggiatore abusivo in questione si è dato alla fuga nel parco pubblico di Pomigliano d’Arco, mentre era in corso la «Festa dell’Unità». L’arresto è avvenuto ieri – sabato 2 luglio – alle ore 23.00. Alla vista degli agenti, Testa si è dato alla fuga lasciando di stucco i presenti giacché si è prima arrampicato sulla ringhiera del Parco Pubblico alta circa 3 metri, minacciando di lanciarsi nel vuoto. Poi ha ripreso la fuga fra lo stupore della folla presente e si è tuffato nel laghetto artificiale del parco intitolato a Giovanni Paolo II. Da lì gli agenti lo hanno prelevato, tirandolo fuori dall’acqua, ammanettandolo e dichiarandolo in stato di arresto. Testa infastidiva i cittadini che intendevano parcheggiare ed è stato poi denunciato per occupazione abusiva di area pubblica, minacce e resistenza a pubblico ufficiale. Dovrà rispondere di questi reati durante il processo per rito direttissimo.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©