Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

L'uomo "salvato" dai carabinieri

Pomigliano: tenta abuso sessuale e rischia il linciaggio


Pomigliano: tenta abuso sessuale e rischia il linciaggio
13/12/2009, 15:12

POMIGLIANO D'ARCO (NAPOLI)- Piano terra di un condominio di Pomigliano d'Arco. Un maniaco ha tentato di violentare una 14enne, infilandosi con lei in ascensore e costringendola a subire dei palpeggiamenti. La ragazzina, riuscita a liberarsi, ha chiesto aiuto e le persone, accorse sul posto, compreso quanto stava per accadere, hanno iniziato a inveire contro l'uomo e a picchiarlo. Lui è stato salvato dal linciaggio della folla solo grazie all'intervento dei carabinieri. Protagonista un 36enne del luogo già noto alle forze dell'ordine che è stato arrestato con l'accusa di violenza sessuale su una minorenne. Tutto è accaduto nel Rione Legge 219: i carabinieri hanno trovato il 36enne accerchiato da numerose persone mentre stava rischiando il linciaggio. La minorenne, una 14enne del luogo, è stata fatta visitare da personale medico che ha accertato "lieve dispnea e stato di agitazione". Anche l'aggressore ha avuto bisogno di cure mediche per "lesioni al cuoio capelluto e contusione alla mano sinistra", giudicate guaribili in 7 giorni. L'uomo è stato portato nel carcere di Poggioreale.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©