Cronaca / Sesso

Commenta Stampa

L'arresto nella notte da parte dei carabinieri

Pompei: 26enne tenta di abusare di una minore

Lui un uomo di nazinalità marocchina, lei 17 ucraina

Pompei: 26enne tenta di abusare di una minore
31/03/2011, 14:03

POMPEI - Lesioni e violenza sessuale ai danni di una minorenne. Con questa, gravissima, accusa è stato arrestato nella notte un uomo di nazionalità marocchina in quel di Pompei. Nella centralissima piazza Bartolo Longo, i carabinieri della locale stazione hanno tratto in arresto un marocchino 26enne per violenza sessuale ai danni di una ucraina 17enne. L’intervento è avvenuto nel corso di un servizio di pattuglia, quando i militari dell’arma hanno notato che il 26enne aveva bloccato la minore buttandola a terra e cercando di abusarne sessualmente. Pompei, purtroppo, resta una città non nuova a questi episodi. Molto spesso si rende necessario il tempestivo intervento dei carabinieri per fermare giri di prostituzione, sfruttamento e violenza sessuale ai danni di donne per lo più straniere e dell’Europa dell’Est. Un male per la città, storicamente conosciuta per la bellezza archeologica dei suoi scavi e la cultura religiosa, che i militari dell’arma stanno combattendo da mesi. Quello di ieri, così, resta l’ultimo di una lunga serie di fermi per violenza. Anche in questo caso ai danni di una ragazza giovanissima. Dopo le formalità di rito, l'arrestato di cui si è risalito all’identità, e’ stato tradotto nella casa circondariale di Poggioreale.

Commenta Stampa
di Salvatore Formisano
Riproduzione riservata ©