Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Prostituzione e soldi falsi: duplice operazione dei vigili

Pompei: blitz della polizia municipale, 3 persone denunciate


.

Pompei: blitz della polizia municipale, 3 persone denunciate
13/05/2010, 14:05

POMPEI – Soldi falsi e prostituzione. Su questi due aspetti si è concentrata una duplice operazione portata a termine dagli uomini della polizia municipale di Pompei, agli ordini del tenente colonnello Saverio Valio. Tre le persone denunciate.
Nel primo intervento, i caschi bianchi della città mariana, hanno fermato per l’identificazione, una donna segnalata dai proprietari di un esercizio commerciale ai quali era stata rifilata una banconota da 100 euro risultata poi falsa.
Si tratta di un supermercato nei pressi di piazza Falcone e Borsellino.
Secondo le prime ricostruzioni delle forze dell’ordine, la donna, L.A., 45enne incensurata, residente a Marano di Napoli, dopo aver acquistato alcuni prodotti all’interno del market, ha provato a pagare il conto con una banconota falsa. I titolari del negozio, però, se ne sono accorti ed hanno immediatamente allertato i vigili urbani. La polizia locale ha, dunque, avviato le ricerche della donna e, dopo averla identificata, l’ha rintracciata e bloccata.
La 45enne è stata così denunciata e il fatto segnalato alla Procura della Repubblica di Torre Annunziata che ha disposto ulteriori indagini. Adesso si cerca di capire se la donna abbia agito da sola o si sia servita della complicità di altre persone. Gli inquirenti vogliono anche verificare se, quanto accaduto nel supermercato di Pompei, sia un caso isolato a possa nascondere un giro di soldi falsi.
I controlli della polizia municipale sul territorio della città mariana, hanno riguardato anche il contrasto alla prostituzione su strada. Nel corso di un blitz, i caschi bianchi hanno fermato e denunciato due persone, una prostituta e il suo cliente. Ad entrambi è stata elevata una multa di 500 euro così come disposto dall’ordinanza comunale firmata dal sindaco Claudio D’Alessio.
Inoltre, la donna, volto già noto alle forze dell’ordine, è stata segnalata alla pubblica sicurezza con la proposta di allontanamento dal territorio. Al cliente, trovato sprovvisto del tagliando di assicurazione e della revisione della sua auto, è stata sequestrata la carta di circolazione.

Commenta Stampa
di Elisa Scarfogliero
Riproduzione riservata ©