Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Pompei, retata contro la prostituzione: 10 denunce per atti osceni in luogo pubblico


Pompei, retata contro la prostituzione: 10 denunce per atti osceni in luogo pubblico
20/10/2011, 12:10

A Pompei i carabinieri della locale stazione carabinieri in ottemperanza a un ordine di aggravamento della misura cautelare del divieto di dimora con quella degli arresti domiciliari emessa dal tribunale di torre annunziata hanno arrestato una  rumena, 31enne, domiciliata a napoli, dopo ripetute violazioni agli obblighi del divieto di dimora.

Nella circostanza, nel corso di un servizio finalizzato al contrasto della prostituzione sulla pubblica via, i carabinieri hanno denunciato per atti osceni in luogo pubblico 10 persone, clienti e prostitute che stavano consumando atti sessuali all’interno di autovetture appartandosi nei pressi degli scavi archeologici. 5 prostitute, e nel dettaglio 3 donne e 2 trans, sono stati inoltre denunciate per inosservanza a foglio di via obbligatorio dal comune di pompei. la rumena arrestata, dopo le formalità di rito,  e’ stata tradotta nella sua abitazione agli arresti domiciliari come disposto dall’autorità giudiziaria.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©