Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Pontecagnano: Spiagge e fondali puliti 2013


Pontecagnano: Spiagge e fondali puliti 2013
30/05/2013, 12:04

Domenica 2 giugno dalle ore 9:30 alle ore 12:00 il circolo Legambiente “Occhi Verdi” aderisce alla tradizionale campagna “Spiagge e fondali puliti” , scegliendo di ripulire , per il secondo anno consecutivo, il tratto di spiaggia libera sito in località Magazzeno di Pontecagnano Faiano di fronte l’Hotel Ancora. L’iniziativa, aperta al pubblico, intende porre all’attenzione delle istituzioni e di tutta la comunità cittadina il tema della salvaguardia del pianeta, di cui le coste rappresentano un aspetto da valorizzare e proteggere in modo vigile e continuo. Giunta alla sua 24° edizione , “Spiagge e fondali puliti” è ormai un tradizionale appuntamento che nasce dalla campagna internazionale “Clean up- the Med” , nata in Australia e sposata da Legambiente nazionale per promuovere una capillare opera di sensibilizzazione tra i cittadini, con lo scopo di diffondere atteggiamenti di turismo responsabile da parte dei cittadini e di adozione di politiche ambientali sostenibili da parte delle figure istituzionali. Il circolo “Occhi Verdi” , in collaborazione con l’Associazione picentina “Un Ponte per il Futuro”, domenica 2 giugno provvederà alla raccolta di tutti i rifiuti abbandonati lungo il tratto di spiaggia prescelto grazie ad un esercito di volontari che, armati di guanti e buste per la differenziata, dedicherà il suo tempo alla rimozione degli stessi per riappropriarsi degli spazi costieri da troppo tempo offesi dall’incuria dell’uomo e dalla barbarie edilizia. I rifiuti raccolti saranno poi opportunamente ritirati e smaltiti dagli operatori del consorzio di bacino, come da accordi con l’Amministrazione comunale. “Spiagge e fondali puliti” rappresenta ancora un importante strumento di denuncia dell’inarrestabile consumo di suolo che logora la litoranea picentina, a causa dei ripetuti scempi edilizi perpetrati negli anni lungo questa zona, proprio in un periodo in cui, sui tavoli istituzionali della regione e della provincia di Salerno, si discute dell’approvazione del Grande Progetto denominato “Interventi di Difesa e ripascimento del litorale del Golfo di Salerno” . Dunque un’ edizione questa di “Spiagge e fondali puliti” particolarmente importante per il circolo “Occhi Verdi” , come ci spiega la Presidente del circolo Carla del Mese:

“ Lo scopo della campagna 2013 di “Spiagge e fondali puliti” è duplice, sempre nel segno della sensibilizzazione e attenzione per le nostre coste: denunciare lo stato di erosione,ormai avanzatissimo , dell’arenile picentino e la condizione di gravissimo inquinamento ambientale in cui versa il torrente Asa , nei pressi della cui foce si svolgerà l’edizione di quest’anno della nostra campagna. Risale ad appena qualche giorno fa la segnalazione fatta pervenire dal nostro circolo “Occhi Verdi”alle autorità preposte per monitorare e indagare lo stato di strane colorazioni che il torrente picentino va assumendo da diverse settimane, in prossimità dei canali di scarico delle irrigazioni agricole. Aspettiamo risposte. Allo stesso tempo rinnoviamo alle autorità istituzionali regionali e provinciali l’invito ad una accurata revisione del Grande Progetto per il ripascimento del litorale costiero salernitano, sulla base delle rilevazioni tecniche mosse dagli esperti di Legambiente al fine di non sprecare questa notevole opportunità economica di tutela ambientale. Per questi motivi rivolgo a tutti i cittadini picentini l’invito a partecipare alla nostra campagna , perché il mare ed il litorale di Pontecagnano Faiano appartiene a tutti noi che abbiamo il dovere di difenderlo sempre”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©