Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Pordenone: il PC va in tilt e lui gli spara


Pordenone: il PC va in tilt e lui gli spara
29/06/2009, 17:06

Diciamoci la verità: quanti di noi, nel momento in cui il PC si è bloccato per l'ennesima avaria di Windows, hanno pensato: "Ah, se avessi un'arma, gli sparerei"? E' quello che ha fatto un pensionato di 68 anni di Cavasso Nuovo, in provincia di Pordenone. L'uomo, arrabbiato verso il PC che si era bloccato per l'ennesima volta, ha preso da un cassetto una pistola calibro 22 regolarmente denunciata e ha sparato cinque volte contro il PC, ovviamente distruggendolo. I vicini, allarmati per gli spari, hanno chiamato i Carabinieri, che sono intervenuti e hanno portato il pensionato in caserma. Accertato che non era successo nulla (in fondo ognuno può distruggere le proprie cose come meglio ritiene), hanno lasciato andare l'uomo, non prima di avergli confiscato l'arma per uso improprio vietato dal porto d'armi.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©