Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

In tre contro uno

Pordenone: picchiano disabile gay, denunciati ma liberi


Pordenone: picchiano disabile gay, denunciati ma liberi
12/03/2009, 11:03

Tre persone di Pordenone, un uomo di 43 anni e due giovani di 21 e 22 anni, sono stati denunciati per avere picchiato un uomo di 30 anni, affetto da disabilità - mentale e psichica - e omosessuale. L'uomo, che per la sua disabilità è seguito dai servizi sociali, alla fine è stato portato in ospedale dove gli hanno riscontrato ferite non gravi. L'episodio risale a parecchie settimane fa, ma è stato reso noto solo ieri. Alla domanda della Polizia del perchè avessero agito così, i tre hanno risposto: "Volevamo dare una lezione ai froci". E, sulla base di quanto scoperto dalla Polizia stessa e dalle testimonianze delle tante persone presenti - che non hanno mosso un dito per aiutare il 30enne aggredito - è evidente che l'aggressione fosse stata organizzata e pianificata.
Inquietante la vicenda, e ancora di più l'intolleranza e l'omofobia che traspare dal comportamento dei tre, anche dopo la denuncia. E preoccupante il fatto che i tre siano stati denunciati solo per "concorso per violenza privata aggravata" e non per i reati di aggressione pluriaggravata e razzismo.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©