Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Difesa del consigliere PDL dopo le accuse. Guarda il Video

Portici: Aveta condanna i commenti razzisti su Facebook


.

Portici: Aveta condanna i commenti razzisti su Facebook
24/10/2009, 13:10

PORTICI - Era entrato nell'occhio del ciclone per la sua iscrizione ad un gruppo su Facebook.
Carlo Aveta, consigliere comunale del Popolo delle Libertà a Portici, giustifica oggi la sua posizione.
Il gruppo in questione è "Via gli immigrati irregolari dalla città di Portici", nato sul social netawork per dare sfogo alla rabbia di commercianti e cittadini stanchi di doversi confrontare con il mercato abusivo gestito da questi.
Un gruppo di sfogo, che però ha richiamato l'attenzione dei soliti (in realtà pochi) imbecilli.
Così, a causa di qualche commento a sfondo razzista, si è scatenata la polemica sulla crezione del gruppo e la partecipazione (in buona fede a quanto pare) del politico porticese.
Raggiunto dalle nostre telecamere, Aveta ha precisato che la sua iscrizione era dovuta al fatto che da anni porta avanti una battaglia contro il commercio di materiali contraffatti che mettono in ginocchio i negozi locali.
Nulla a che vedere con la xenofobia, dunque. Tant'è che Carlo Aveta si premura di "condannare duramente" i commenti razziali comparsi su Facebook.

Commenta Stampa
di Salvatore Formisano
Riproduzione riservata ©