Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Sindaco e Antiracket in campo contro la criminalità

Portici: Disposte misure di protezione per Cuomo e Vigilante


Portici: Disposte misure di protezione per Cuomo e Vigilante
29/06/2010, 15:06

PORTICI - Il sottosegretario al ministero degli Interni Michelino Davico ha attivato misure di protezione nei confronti del sindaco di Portici Vincenzo Cuomo, in quanto ormai da tempo è oggetto di ripetute minacce ed intimidazioni. Il nome di Cuomo però non è l’unico che compare in questo elenco redatto dal ministero degli Interni, accanto al suo infatti compaiono quelli di coloro che attraverso le associazioni che rappresentano sono un ostacolo alle attività illecite della criminalità. E’ il caso di Sergio Vigilante, presidente dell’ Antiracket di Portici, che si batte da anni contro il pizzo e le intimidazioni che nelle zone vesuviane gravano sui commercianti. Appresa la notizia si è detto favorevole a questa decisione soprattutto perché intende portare avanti questo difficile cammino che ha intrapreso contro la malavita organizzata, e che quindi avere un appoggio non può che essere una spinta a non mollare”. Sono diverse le azione legate alla tutela dei commercianti del territorio da parte di Vigilante, ultimamente il bacino di utenza che si rivolge allo sportello è aumentato anche in uno spazio più esteso. A parte Portici, segnalazioni in merito, infatti, arrivano anche da Torre Annunziata, Pompei, San Sebastiano al Vesuvio ed addirittura da altre regioni in cui le vittime di estorsioni chiedono un aiuto per contrastare le intimidazioni. Anche il sindaco Cuomo, con le sue iniziative, ha messo la legalità e la lotta alla criminalità quale priorità della sua amministrazione: proprio ieri sono state confermate le condanne per i Vollaro, per la cattura dei quali il primo cittadino porticese ha dato ampio sostegno alle istituzioni.

Commenta Stampa
di Simona Buonaura
Riproduzione riservata ©