Cronaca / Giudiziaria

Commenta Stampa

Il porto, appaltato nel 2007, non è mai stato realizzato

Porto di Molfetta, maxi truffa da 150 mln

Due gli arresti, indagato anche il sen.Azzolini

Porto di Molfetta, maxi truffa da 150 mln
07/10/2013, 09:31

Molfetta (Ba) -  La guardia di Finanza di Bari e il Corpo Forestale della Stato hanno eseguito due arresti domiciliari nei confronti di un funzionario pubblico e di un imprenditore per una presunta maxitruffa di circa 150 mln legata alla costruzione del nuovo porto commerciale di Molfetta, di fatto mai realizzato. Le accuse di reato sono molteplici: frode in pubbliche forniture, abuso d’ufficio, truffa ai danni della Stato, associazione per delinquere. Indagate in tutto 60 persone, tra cui il sen. Antonio Azzolini che è stato per anni il sindaco di Molfetta. L’indagine è scattata dopo una denuncia da parte del dirigente generale dell’Autority per la Vigilanza sui contratti pubblici. La costruzione del nuovo porto infatti era stata appaltata nel 2007, ma già da subito erano venute alla luce delle irregolarità nel bando di gara, che sostanzialmente manifestava una limitazione della concorrenza. Confermate queste accuse, il caso è passato poi sotto i controlli della magistratura penale e contabile.

Commenta Stampa
di Arianna Piccolo
Riproduzione riservata ©