Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Porto di Salerno, DIA: “contrasto alle infiltrazioni malavitose negli appalti”


Porto di Salerno, DIA: “contrasto alle infiltrazioni malavitose negli appalti”
07/07/2011, 09:07

La Direzione Investigativa Antimafia ha eseguito un decreto di accesso per verifiche antimafia emesso dal Prefetto di Salerno, dr. Sabatino MARCHIONE, per l’area di cantiere destinata alla realizzazione dei “lavori di difesa, riqualificazione e valorizzazione della costa – ambito 3 – tratto antistante Via Leucosia”.
Il cantiere sul quale si è svolto l’accesso è ubicato sul Lungomare Colombo di Salerno ed è organizzato dalle imprese C.E.M. ed AEQUA MAR, con sede in Provincia di Napoli, aggiudicatarie dell’appalto, bandito dal Comune di Salerno, del valore di circa 8 milioni di euro.
Con le operazioni eseguite sono state controllate tutte le persone ed i mezzi a qualunque titolo presenti sul cantiere, è stata esaminata la documentazione relativa ad affidamenti, forniture dei materiali, noleggio di mezzi ed ogni altro elemento utile a verificare possibili tentativi di infiltrazione di soggetti collegati alla criminalità organizzata. Proprio la fase della cantierizzazione dell’opera è, infatti, quella più delicata e più esposta al rischio di penetrazione dei sodalizi malavitosi.
Nel corso dei controlli è intervenuto personale del locale Ispettorato del Lavoro e della Polizia Stradale per le verifiche di propria competenza e per la constatazione e contestazione di violazioni amministrative.
Tutto il materiale raccolto sarà oggetto di ulteriori ed approfondite analisi i cui esiti saranno oggetto delle opportune valutazioni.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©