Cronaca / Nera

Commenta Stampa

I due sub rimasti intrappolati in una grotta sabato

Portofino, recuperato il corpo del 17enne annegato col padre


Portofino, recuperato il corpo del 17enne annegato col padre
25/07/2010, 12:07

PORTOFINO – I soccorsi sono riusciti a recuperare il corpo di Angelo Ferrari, 17 anni, il giovane sub rimasto intrappolato col padre Domenico, 53 anni, in una grotta di Portofino. Il recupero della salma è stato reso possibile dalle modificate condizioni meteo: sabato i soccorsi erano stati infatti resi inutili da una forte risacca, che aveva impedito ai sommozzatori dei vigili del fuoco di entrare nella grotta. Il corpo del 53enne era stato recuperato poche ore dopo la tragedia, in quanto era riaffiorato in superficie al di fuori dell’anfratto. L’uomo si era tolto le bombole e l’attrezzatura, probabilmente nel tentativo di liberarsi. Isabella Castelli, che nella tragedia ha perso insieme marito e figlio, è arrivata in serata a Portofino da Piacenza.
Domenico Ferrari era il sindaco di Agazzano, paese di poco più di duemila abitanti in provincia di Piacenza. Eletto per questo mandato nella primavera del 2009, aveva già guidato il paese dal 1993 al 2002 ed era stato inoltre assessore nella Giunta comunale del precedente sindaco, Lucia Bongiorni. Ferrari risiedeva ad Agazzano con la moglie Isabella, il figlio Angelo e l’altra figlia, Viola, di 19 anni. 

15.36 aggiornamento
La Procura della Repubblica di Chiavari ha aperto un’inchiesta sull’accaduto. Titolare dell'indagine il sostituto procuratore della Repubblica di Chiavari, Francesco Saverio Brancaccio, che sta ascoltando alcuni testimoni nel Comando della Capitaneria di Porto di Santa Margherita Ligure. Fra le persone ascoltate anche l'istruttore subacqueo, Alessandro P., che accompagnava i due turisti di Piacenza.

Commenta Stampa
di Nico Falco
Riproduzione riservata ©