Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Posillipo, carabinieri si fingono medici: in cella estorsore


Posillipo, carabinieri si fingono medici: in cella estorsore
20/12/2011, 13:12

Nel quartiere napoletano di Posillipo i carabinieri della locale stazione hanno arrestato per tentata estorsione aggravata dal metodo mafioso un uomo di  39 anni, residente in via conte di mola, già noto alle forze dell'ordine. L’uomo, qualificatosi quale appartenente al clan camorristico “Mariano” operante ai quartieri spagnoli, da 2 giorni, con ripetute minacce telefoniche di morte intimava ad un noto professionista del luogo, di consegnargli 1.000 euro in denaro contante quale presunto risarcimento danni, derivanti da una non meglio precisata operazione chirurgica al naso che sarebbe stata effettuata dal professionista sull’estorsore nel lontano 1995. in particolare, con un servizio di osservazione i carabinieri, fingendosi assistenti medici della vittima con tanto di camice bianco, hanno atteso l’estorsore nello studio del medico, nel quartiere chiaia e quando il 39enne si è presentato al professionista, con nuove minacce di morte per incassare i 1.000 euro, i militari dell’arma che erano presenti ed hanno assistito a tutto, lo hanno subito bloccato ed arrestato. L’arrestato dopo le formalità di rito e la convalida dell'arresto è stato tradotto nell’istituto penitenziario di secondigliano.

Commenta Stampa
di Fabio Iacolare
Riproduzione riservata ©