Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Posillipo, minaccia il suicidio al telefono ma i carabinieri lo salvano


Posillipo, minaccia il suicidio al telefono ma i carabinieri lo salvano
03/12/2012, 11:11

Nel quartiere napoletano di Posillipo, e precisamente in via Virgilio, ieri sera un 28enne del luogo, disoccupato, ha scavalcato il parapetto della carreggiata e ha chiamato i carabinieri sul 112, annunciando la sua intenzione di lanciarsi nel vuoto. Mentre l'operatore lo intratteneva al telefono, altri militari dell'arma dei carabinieri sono riusciti ad agganciare le celle del suo telefonino e individuare il luogo: i militari del nucleo radiomobile di napoli hanno subito iniziato le ricerche senza perdere un attimo di tempo, individuando l’uomo seduto sul parapetto del ponte sopra discesa Coroglio. L'uomo, dopo un breve colloquio con un appuntato, ha desistito  nel suo intento ed è stato subito soccorso dal personale sanitario del 118, nel frattempo intervenuto sul posto. Il motivo che ha portato il 28enne a intenti suicidi, pare sia stato la sua precaria situazione economica e una recente delusione amorosa.

Commenta Stampa
di Fabio Iacolare
Riproduzione riservata ©