Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Positano: sequestrato un cantiere abusivo. Denunciati quattro responsabili


Positano: sequestrato un cantiere abusivo. Denunciati quattro responsabili
05/03/2012, 09:03

I militari della Sezione Operativa Navale di Salerno, nell’ambito della intensificazione dei servizi di polizia ambientale e controllo economico del territorio, disposti dal Reparto Operativo Aeronavale di Napoli, su delega della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Salerno, hanno sottoposto a sequestro, in località “Via dei Mulini” nel Comune di Positano, un cantiere edile abusivo.

Il sequestro è avvenuto perché il proprietario di un’attività commerciale aveva in corso d’opera la realizzazione di un vano ascensore ed attiguo allo stesso aveva realizzato una volumetria abusiva, su di un’area comunale, ottenuta mediante un’enorme sbancamento del terrapieno di oltre 238 metri cubi di roccia calcarea al di sotto di una via comunale.

Tutti gli abusi ricadono all’interno del perimetro del “Parco Regionale dei Monti Lattari”, in una zona riconosciuta “Patrimonio dell’Umanità” dall’UNESCO.

Quattro responsabili sono stati deferiti all’A.G. per danneggiamento, deturpamento di bellezze naturali e invasione di terreno comunale, oltre alle violazioni in materia urbanistica e paesaggistica.

L’operazione si è svolta con la collaborazione del personale dell’Ufficio Tecnico e della Polizia Municipale del Comune di Positano.


Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©