Cronaca / Giudiziaria

Commenta Stampa

La Corte di Cassazione conferma la sentenza di Appello

Postarono un video violento su Youtube, Google assolta


Postarono un video violento su Youtube, Google assolta
18/12/2013, 11:50

ROMA - La Corte di Cassazione ha confermato la sentenza di secondo grado del Tribunale di Appello di Milano, assolvendo David Drummond, ex presidente del cda di Google Italia, George De Los Reyes, ex membro del cda di Google Italia e Peter Fleischer, responsabile delle strategie della privacy per l'Europa di Google. 
I fatti risalgono al 2006: un gruppo di ragazzi registrò un video mentre picchiavano un loro compagno di classe disabile e lo caricarono su Youtube, che è di proprietà di Google. Il video rimase sulla piattaforma per due mesi, prima che la cosa venisse segnalata da qualcuno; e solo in quel momento la società lo cancellò. Secondo la Procura di Milano, i tre imputati erano responsabili di violazione della privacy, e per questo vennero condannati in primo grado a 6 mesi di reclusione con la condizionale. Sentenza poi ribaltata in appello, dove vennero tutti assolti con la formula che "il fatto non sussiste". La procura di Milano fece ricorso, ma la Cassazione ha confermato la sentenza di secondo grado. 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©