Cronaca / Soldi

Commenta Stampa

Falso convicimento dai messaggi trasmessi

Poste Italiane multata per la sua pubblicità ingannevole

Antitrust si pronuncia: 200mila euro di multa

Poste Italiane multata per la sua pubblicità ingannevole
03/01/2011, 21:01

L'Antitrust ha multato per 200 mila euro Poste italiane. Lo annuncia l'Authority sul bollettino settimanale. La multa riguarda pratiche commerciali scorrette dell'azienda in relazione al servizio ''Raccomandata 1''. In particolare, si legge nel bollettino, ''i profili di scorrettezza oggetto di valutazione con riferimento ai messaggi pubblicitari diffusi da Poste Italiane riguardano le caratteristiche del servizio offerto, quali la tempestività del recapito della corrispondenza inoltrata tramite il servizio 'Raccomandata 1' e le condizioni di fruibilità del rimborso in caso di ritardo nella consegna''. Nonostante gli "assertivi messaggi pubblicitari" il servizio consente con certezza il recapito solo nel secondo giorno lavorativo successivo a quello di spedizione.
"Pertanto, devono ritenersi ingannevoli i messaggi promozionali che per la loro assolutezza inducono nei destinatari il falso convincimento - si legge - che la corrispondenza spedita con tali modalita' sia sempre recapitata al destinatario nei tempi pubblicizzati", cioe' di un giorno lavorativo. "I ritardi nel recapito della corrispondenza - rileva l'Autorita' - non hanno riguardato solo i mesi interessati da scioperi, disservizi nella rete di trasporto e avverse condizioni meteorologiche in quanto le statistiche pervenute dimostrano inequivocabilmente che, nell'intero periodo di riferimento dell'istruttoria, le percentuali di recapito entro i termini pubblicizzati non sono state in linea con il vanto prestazionale impiegato nei messaggi..

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©