Cronaca / Giudiziaria

Commenta Stampa

Erano nascosti in casse tenute in Svizzera

Potenza: sequestrati bond Usa falsi per 6000 miliardi di dollari


Potenza: sequestrati bond Usa falsi per 6000 miliardi di dollari
17/02/2012, 12:02

POTENZA - Se i magistrati che scoprono titoli falsi ricevessero una percentuale sul loro valore come premio, quelli di Potenza avrebbero risolto il problema del debito pubblico italiano. Infatti su loro iniziativa sono state sequestrate tre casse, nascoste a Zurigo, che contenevano 6000 miliardi di dollari, in titoli di Stato statunitensi, falsi. Per dare una idea dell'enormità della cifra, se fossero veri, corrisponderebbero al 40% del debito pubblico Usa e al triplo del debito pubblico italiano. Le casse portavano dei marchi della Banca Federale americana e la data del 1934. La non autenticità dei titoli è stata certificata da funzionari della Federal Reserve e dell'ambasciata italiana, che li hanno verificati.
L'indagine sui bond è partita da un'altra indagine, su una associazione dedita all'usura nella zona di Melfi, in provincia di Potenza. Intercettando alcuni dei membri di questa organizzazione, gli inquirenti avevano appurato che il gruppo si dedicava anche al traffico di titoli di Stato contraffatti. E una prima controprova l'avevano avuta nel settembre 2010 quando, perquisendo la casa di uno degli indagati a Roma, i Carabinieri del Ros avevano trovato titoli di Stato statunitensi - anche questi poi dimostratisi contraffatti, per 500 milioni di dollari.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©