Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

L'uomo di 70 anni fa una strage per continui litigi

Potenza: uccide donna e i suoi due figli


Potenza: uccide donna e i suoi due figli
25/12/2011, 09:12

POTENZA - Un uomo di 70 anni, Ettore Brucella, nella serata di ieri ha sparato ed ammazzato una donna con i suoi due figli, e ferito il marito e padre dei due ragazzi. L'uomo ha fatto fuoco con il suo fucile automatico, al culmine i un litigio con i vicini di casa con i quali aveveva da molto tempo un dissidio. Il fatto è successo in pochi minuti, ma la sequenza dei fatti è da film dell'orrore: a testimoniarlo è la posizione dei corpi delle tre vittime della follia omicida di Bruscella. Il cadavere della donna, Antonietta Di Palma di 50 anni è appena fuori dalla lavanderia da lei gestita, che si trova in una zona di Genzano di Lucania vicina alla villa comunale. I corpi dei suoi due figli, Maria Donata e Matteo Menchise, che hanno meno di 20 anni invece, sono più distanti: i due giovani hanno cercato di fuggire, di sottrarsi all'assassino, trovando scampo forse in un garage, senza riuscirci. Bruscella li ha uccisi senza pietà. Poi ha cercato di «completare» la strage, sparando anche al padre, Leonardo Menchise, nella sua casa, ma lo ha soltanto ferito, benché gravemente. Il 118 è arrivato sul posto pochi minuti dopo la sparatoria, ma quando l'ambulanza ha raggiunto la piazza l'uomo imbracciava ancora il fucile e i soccorittori hanno dovuto aspettare che i carabinieri lo disarmassero. Soltanto dopo che i militari hanno fermato il killer il personale del 118 è intervenuto, ma non ha potuto fare altro che constatare il decesso delle vittime.

Commenta Stampa
di Maurizio Abbruzzese Saccardi
Riproduzione riservata ©